Anziani e donne vittime di violenza, nasce il nuovo consultorio del Cif

Fonte: 
Il Gazzettino
Anziani vittime di violenza; Donne vittime di violenza

IL SERVIZIO: Uno sportello con psicologi, medici e gruppi di ascolto

 

(F. Capp) Chi è vittima di angherie, soprusi, abusi, ricatti, ha un nuovo, prezioso alleato. Un servizio antiviolenza per donne e per anziani vittime di violenza domestica: è il neonato sportello aperto dal Consultorio familiare del Cif di Padova, attivo dal primo maggio e sostenuto da Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Il servizio si propone di prevenire la violenza domestica tramite una serie di interventi gratuiti: pronta accoglienza, percorsi psicanalitici, psicoterapeutici e psicologici, consulenza psicoeducativa ed educativa individuale e di gruppo, consulenze legali e medico-ginecologiche, gruppi di ascolto e di confronto. Percorsi personalizzati e mirati al sostegno e alla cura delle vittime ma anche all’attivazione di reti formali e informali con il territorio. Il servizio è completamente gratuito. Per accedere è possibile presentarsi direttamente al Consultorio del Cif di Padova in via Vescovado 29 (Casa Pio X) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, oppure si può telefonare al numero 049.8771741. Per gli anziani è disponibile anche il “numero argento” 389.5007622 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 20. Il servizio nasce da un’evidenza: il 21% dell’utenza complessiva, che nell’anno 2015-2016 si è rivolta al Consultorio Familiare del Cif di Padova è rappresentata da persone vittime di violenza domestica. «Data la rilevanza e la drammaticità del fenomeno della violenza domestica – sottolinea la presidente provinciale, Finizia Scivittaro – riteniamo fondamentale che sul territorio siano pubblicizzati i servizi attivi, che si occupano della salvaguardia delle vittime di violenza e che le persone coinvolte possano essere incentivate a chiedere aiuto».

Il numero delle vittime che decidono di avvalersi dei servizi presenti sul territorio è in aumento. A titolo d’esempio lo scorso anno al Centro antiviolenza del Centro Veneto Progetti Donna si sono rivolte in 878 per trovare sostegno psicologico e legale. «Il fenomeno della violenza domestica sull’anziano è invece quasi completamente sommerso, sottostimato e sottovalutato ».

AllegatoDimensione
PDF icon il_gazzettino_di_padova_08072017_cif.pdf150.54 KB